Primo ciclo

Matematica 2001 – materiali per un muovo curricolo di matematica con suggerimenti per attività e prove di verifica per la scuola primaria e secondaria di primo grado. I curricoli sono presentati separatamente per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo grado. Essi sono preceduti da una premessa comune, che individua le linee guida per l’insegnamento della matematica, e dall’indicazione delle competenze trasversali e di quelle matematiche conclusive, che devono essere acquisite al termine del primo ciclo di scuola. L’esposizione dei curricoli proposti è completata da documenti che esprimono il punto di vista della Commissione UMI su vari aspetti, quali l’approccio didattico, i contesti di apprendimento, la discussione matematica in classe, la valutazione, il ruolo delle tecnologie.
La seconda parte presenta gli esempi di attività didattica e di elementi di verifica organizzandoli verticalmente in relazione ai vari nuclei previsti nei curricoli. I docenti dei due livelli considerati hanno infatti lavorato congiuntamente ai diversi filoni per quella continuità ed osmosi tra i vari gradi di scuola, che deve caratterizzare un buon insegnamento. In ogni esempio è comunque indicato il livello scolare più appropriato cui esso si riferisce.

L’INSEGNAMENTO DELLA GEOMETRIA – 1 Tomo, M.P.I. – U.M.I. (Unione Matematica Italiana) Quaderni – n 19/1

GEOMETRIA E MULTIMEDIALITA’, M.P.I.-U.M.I. (Unione Matematica Italiana) Quaderni – n. 36 (Istruzione elementare), 1998-99

I TEMI NUOVI NEI PROGRAMMI DI MATEMATICA (PROBABILITA’, STATISTICA, LOGICA, …..) E IL LORO INSERIMENTO NEL CURRICULUM, M.P.I. – U.M.I. (Unione Matematica Italiana) Quaderni – n 26/1

ARITMETICA, M.P.I. – U.M.I. (Unione Matematica Italiana) Quaderni – n 23, 1996-97

La prova scritta di matematica all’esame di terza media: alcune proposte (1981) – Nel 1980, in seguito alle innovazioni introdotte dalle leggi 348 e 517 del 1977 e dai conseguenti nuovi programmi d’insegnamento (D.M. 9/2/1979), il Ministro della P.I. ha nominato una commissione al fine di adeguare anche l’esame di licenza media alle innovazioni così introdotte. La commissione ha formulato delle proposte, confluite in un decreto del 26.8.1981 dal titolo ‘Criteri orientativi e modalità per le prove d’esame di licenza media’.
In considerazione dell’importanza dell’argomento l’UMI, sulla base di una proposta della CIIM, ha promosso nel 1981 la raccolta di una serie di esempi di prove scritte di matematica per l’esame di stato di terza media, chiedendo ai proponenti di attenersi alle indicazioni della commissione ministeriale e di corredare le loro proposte di schemi di soluzione, nonché di eventuali commenti, allo scopo di meglio inquadrare le prove stesse nel contesto delle attività svolte nelle classi secondo i nuovi programmi.
Questo libretto presenta le proposte raccolte.

Open Close