5a scuola estiva – 2018

5a SCUOLA ESTIVA PER INSEGNANTI
UMI CIIM – AIRDM
“IL PROBLEMA DEI PROBLEMI”
L’uso dei problemi nell’insegnamento della matematica

27-31 agosto 2018
Frascati (RM)

Materiali della scuola: conferenze, seminari, tavola rotonda della 5° scuola estiva

 

La Commissione Italiana per l’Insegnamento della Matematica (CIIM), commissione permanente dell’Unione Matematica Italiana (UMI), e l’Associazione Italiana dei Ricercatori in Didattica della Matematica (AIRDM), organizzano la quinta Scuola Estiva rivolta ad insegnanti di matematica del primo e secondo ciclo.

Questa quinta edizione affronterà il tema della risoluzione dei problemi nell’insegnamento e apprendimento della matematica. Da molti anni le comunità dei ricercatori in matematica e in didattica della matematica promuovono la centralità del ruolo della risoluzione dei problemi nell’insegnamento e apprendimento. Questa posizione è ben espressa nelle parole di Giovanni Prodi che ne fu uno dei più grandi sostenitori.

“Nell’insegnamento della matematica, ad ogni livello, i problemi dovrebbero costituire l’attività più importante e più ampia (parlo di problemi autentici, anche se semplici). Uno dei primi scopi di un’educazione matematica dovrebbe essere quello di allenare il ragazzo a spingere il suo pensiero al massimo delle sue possibilità.” (Prodi, 1977)

L’importanza del tema è largamente riconosciuta, ma se da un lato tutti sembrano concordare sul ruolo chiave che per la matematica rivestono i problemi e la loro soluzione, il ruolo assegnato ai problemi e alla loro risoluzione nella pratica scolastica si presenta assai più complesso di quanto le parole di Prodi – e di molti che hanno da sempre condiviso la sua posizione – possano lasciare immaginare.

Nella pratica scolastica, infatti, anche a dispetto delle Indicazioni Nazionali che ne ribadiscono l’importanza e suggeriscono approcci laboratoriali, la risoluzione di problemi è spesso mortificata e ridotta a semplice applicazione di tecniche pre-definite.

La presenza e la persistenza del problema dei problemi sono ampiamente documentate nella ricerca in didattica della matematica, tanto che alle difficoltà nella risoluzione di problemi aritmetici è spesso attribuita la causa di un cattivo rapporto tra l’allievo e la matematica.

La Scuola Estiva intende affrontare il problema didattico posto dal risolvere problemi, cercando da un lato di illustrare aspetti diversi delle difficoltà che la risoluzione dei problemi presenta per gli allievi e per gli insegnanti, e nel contempo offrendo spunti di riflessione sulla pratica in classe, sia in termini critici rispetto alle consuetudini, sia in termini propositivi rispetto alle possibili strategie didattiche che possono essere messe in gioco per meglio affrontare la sfida che un tema così complesso pone.

Data la complessità e la centralità di questo tema si è deciso quest’anno di non limitarsi ad un ambito matematico specifico, lasciando ai docenti e ai partecipanti la libertà di riferirsi a contenuti diversi per presentare i diversi punti di vista sul tema dei problemi.

La Scuola Estiva, come di consueto, prevede l’organizzazione sia di attività separate per ordine di scuola sia di attività congiunte, e sarà strutturata in conferenze plenarie e in seminari, laboratori e discussioni di gruppo, con l’obiettivo di promuovere il più possibile il confronto e la partecipazione attiva di tutti.

Interverranno Zan, Boero, Mariotti, Tortora, Montone, Robutti, Malara, Antonini, Di Martino, Castagnola, Brunelli, Stelli, Morselli e altri.

programma definitivo

ISCRIZIONI

Numeri minimi e massimi di partecipanti
Numero minimo di partecipanti: 70
Numero massimo di partecipanti: 150

Iscrizione tramite piattaforma SOFIA (ID iniziativa 15494)
Per chi non è abilitato al portale SOFIA può compilare, in alternativa, per l’iscrizione alla scuola estiva, il form che trovate all’url
http://www.umi-ciim.it/attivita-della-ciim/scuole-estive/5a-scuola-estiva-2018/iscrizione-scuola-estiva-2018/

Costo iscrizione

– 20 euro soci UMI – AIRDM – SISM – SIMAI
– 40 euro altri

E’ possibile usare la carta del docente.

Chi non intende usare, o non ha la possibilità di usare la carta del docente, dovrà  effettuare un bonifico bancario sul conto corrente intestato all’Unione Matematica Italiana presso la BNL – IBAN: IT87A0100502400000000041170
Copia della contabile del bonifico va inviata alla Segreteria UMI all’indirizzo email dipmat.umi@unibo.it

Termine preiscrizione: 15 maggio le iscrizioni alla scuola sono prorogate al 16 giugno 2018 (con versamento quota iscrizione)
N.B. Per motivi organizzativi e per garantire l’imprescindibile valore residenziale della scuola, non saranno più ammesse iscrizioni che non prevedano la permanenza nella struttura “Centro Giovanni XXIII”.

SEDE:

La Scuola Estiva si svolgerà presso la sala congressuale del Centro “Giovanni XXIII” Via Colle Pizzuto, 2 – 00044 Frascati Roma che ospiterà i corsisti per l’intero periodo.

COSTI DI SOGGIORNO

Ciascun corsista dovrà sostenere i costi per il viaggio e per il soggiorno presso il Centro “Giovanni XXIII”.
La tariffa GIORNALIERA in pensione completa è di:

  1. € 55.00 a persona in camera doppia, tripla, quadrupla;
  2. € 65.00 a persona in camera singola;

Il pacchetto in pensione completa includerà tutti i pasti dalla cena del 27 agosto al pranzo del 31 agosto. Pasti aggiuntivi potranno essere prenotati comunicandolo alla struttura con un costo aggiuntivo di € 20.

PRENOTAZIONE ALBERGHIERA

Le prenotazioni alla struttura alberghiera “Centro Giovanni XXIII” sono prorogate al 15 Giugno 2018. 

Per prenotare presso la struttura “Centro Giovanni XXIII” di Frascati bisogna inviare una mail all’indirizzo centrogiovanni@gmail.com specificando NOME, COGNOME e tipologia di camera scelta, compilare il modulo (in caso di camera doppia o tripla sarà necessario indicare NOME E COGNOME di ogni ospite) e contestualmente allegare copia del bonifico con il pagamento della caparra corrispondente al 30% di acconto intestato a CENTRO GIOVANNI XXIII iban: IT73E0510439100CC0180521358 .

Nella causale del bonifico dovrà essere riportata la dicitura: “Didattica della matematica periodo dal 27 al 31 agosto 2018 e il nome e cognome del partecipante“. Inoltre si precisa che la persona  che effettuerà l’acconto dovrà essere la stessa che provvederà al saldo e che il saldo dovrà essere corrisposto entro e non oltre il 24 Agosto 2018, sempre a mezzo bonifico, utilizzando le coordinate bancarie sopra indicate.

 

COME RAGGIUNGERE LA SEDE: Il “Centro Giovanni XXIII” si trova in via Colle Pizzuto 2 a Frascati, a pochi km da Roma.

Il collegamento con Roma viene garantito in diversi modi:

In macchina

Uscire dal Grande Raccordo Anulare (GRA) sulla via Tuscolana (uscita 21), proseguire per pochi km, all’altezza di un distributore di benzina ( sulla sinistra venendo da Roma), potete trovare l’indicazione per il Centro Giovanni XXIII, svoltare quindi a sinistra in via di Colle Pizzuto e procedere per circa 150 mt, troverete il centro alla vostra destra.

In treno:

Dalla stazione Termini prendere il treno per Frascati e scendere alla stazione Frascati, da lì scendere verso via Tuscolana e percorrerla per circa 10 min, quindi si raggiunge via di Colle Pizzuto che si dirama dalla via principale all’altezza di un distributore di benzina (TotalErg), procedere per circa 150 mt. Il centro è alla vostra destra.

In pullman:

Dal piazzale antistante la stazione metro Anagnina (linea A) prendere un pullman Cotral, per Frascati, scendere di fronte all’istituto salesiano Villa Sora, quindi scendere verso Roma sulla via Tuscolana per circa 300 mt, e prendere via di Colle Pizzuto che si dirama dalla via Tuscolana all’altezza di un distributore di benzina (TotalErg), dopo circa 150 mt, troverete il Centro alla vostra destra.

Servizio navetta

Sarà possibile usufruire di un servizio navetta che potrà portarvi sia alla stazione FS, sia alla stazione metro Anagnina (Linea A). In seguito verranno pubblicate indicazioni precise in merito.

Open Close